Le degustazioni di vino online ai tempi della pandemia da coronavirus

Le degustazioni di vino online


Cantine che organizzano degustazioni online tramite Facebook o Zoom ed i rivenditori di vino che stanno donando profitti per sostenere il personale disoccupato dei ristoranti a causa della pandemia da Covid-19.
Il Wall Street Journal di oggi fornisce un interessante spunto di riflessione su quello che sta succedendo negli Stati Uniti.

L’esperienza dell’acquisto online, si arricchisce di chat e degustazioni di vino con i viticoltori tramite Facebook, facendo sì che per alcuni di essi le vendite generate dal forum hanno dato alle cantine una “scossa”. Alcuni forum online hanno permesso di recuperare in parte quei ricavi persi dalla sala di degustazione e dalle vendite all’ingrosso.
In Italia siamo davvero pronti?

I corsi online per le degustazioni di Vino

I corsi online sono sempre più diffusi, offrono grandi opportunità di apprendimento senza la necessità di muoversi da casa. Questo trend è esploso sull’onda dell’emergenza sanitaria, ma va oltre. Finora l’accesso a molte attività di formazione professionale e di aggiornamento sono state un privilegio riservato a chi abita nelle grandi città. Grazie ai corsi a distanza, questo limite scompare.

Nel mondo del vino, però, la diffusione della didattica a distanza è sempre stata limitata da un enorme ostacolo: la degustazione in sè. Oggi questo problema non esiste più in quanto alcune aziende si sono organizzate per inviare a casa degli studenti dei kit di degustazione. Kit forniti di videolezioni e guide informative necessarie a imparare a degustare il vino nel modo corretto.

Oggi il Sole 24 Ore riporta un’interessante intervista al presidente di Ice che prevede di lanciare una piattaforma online per salvare le fiere, in particolar modo per il B2B.

Credo che ancora una volta il nostro sistema Paese sta discutendo mentre, in altre parti del mondo si stia agendo.
Il cliente è già cambiato e sta già adottando, non solo in Italia, un sistema digitale d’acquisto mentre, l’offerta e la modalità di proposizione della stessa probabilmente, non solo nel #B2C ma, soprattutto nel #B2B non ? forse ancora del tutto adeguata ed aggiornata, è ora di agire oramai.

#Clink #digitalmarketing


Tags: No tags

Add a Comment

You must be logged in to post a comment